Una cattedra con dei docenti

Prevenire la dispersione scolastica

Il progetto "Prevenire la dispersione scolastica" mira a ridurre l'abbandono scolastico con interventi tempestivi, coinvolgendo famiglie e risorse scolastiche

Cos'è

Il pro­get­to “Prevenire la dispersione scolastica”, cu­ra­to dal prof. Enzo Ci­ta­rel­la, si pre­fig­ge di li­mi­ta­re il fe­no­me­no de­ll’ab­ban­do­no sco­la­sti­co, at­tra­ver­so un in­ter­ven­to tem­pe­sti­vo e si­ste­ma­ti­co che mo­bi­li­ti, con l’ap­por­to del­la fa­mi­glia del­l’a­lun­no in dif­fi­col­tà, le ri­sor­se già pre­sen­ti nel­la scuo­la., qua­li gli spor­tel­li di­dat­ti­ci, di con­su­len­za alle fa­mi­glie o agli stu­den­ti e quel­le nel ter­ri­to­rio.

Fi­gu­re cen­tra­li di que­sto pro­get­to sono i coor­di­na­to­ri di clas­se, che in ac­cor­do col re­fe­ren­te, pre­di­spon­go­no un pia­no ope­ra­ti­vo per af­fron­ta­re le dif­fi­col­tà de­gli alun­ni a ri­schio di ab­ban­do­no.

Che cos’è? E’ un pro­get­to fi­na­liz­za­to a li­mi­ta­re il fe­no­me­no del­l’ab­ban­do­no sco­la­sti­co

A chi è rivolto? Prin­ci­pal­men­te agli stu­den­ti del­l’I­sti­tu­to, ma an­che agli in­se­gnan­ti e alle fa­mi­glie, che sono coin­vol­ti di­ret­ta­men­te nel­l’af­fron­ta­re il pro­ble­ma del­la di­sper­sio­ne sco­la­sti­ca.

Che cosa si fa? Si mo­ni­to­ra­no le si­tua­zio­ni a ri­schio at­tra­ver­so uno scree­ning co­stan­te do­vu­to alla col­la­bo­ra­zio­ne tra il re­fe­ren­te del pro­get­to e i coor­di­na­to­ri; e nel caso in cui si evi­den­zia­no si­tua­zio­ni pro­ble­ma­ti­che si pre­di­spo­ne, con l’ap­por­to del­la fa­mi­glia del­l’a­lun­no, un in­ter­ven­to spe­ci­fi­co per lo stu­den­te in dif­fi­col­tà, uti­liz­zan­do le ri­sor­se al­l’in­ter­no del­la scuo­la.

Le parole chiave del Progetto “Prevenire la dispersione scolastica”: pre­ven­zio­ne, at­ten­zio­ne alla per­so­na, fu­tu­ro.

Come si accede? Si può scri­ve­re al prof. Enzo Ci­ta­rel­la, re­fe­ren­te del pro­get­to, at­tra­ver­so que­sto in­di­riz­zo: citarellaenzo@gmail.com, o man­dan­do un mes­sag­gio al 340 33 18 707 per es­se­re ri­con­tat­ta­ti.

A cosa serve

A li­mi­ta­re il fe­no­me­no de­ll’ab­ban­do­no sco­la­sti­co

Come si accede al servizio

Si può scri­ve­re al prof. Enzo Ci­ta­rel­la, re­fe­ren­te del pro­get­to, at­tra­ver­so que­sto in­di­riz­zo: citarellaenzo@gmail.com, o man­dan­do un mes­sag­gio al 340 33 18 707 per es­se­re ri­con­tat­ta­ti.

Luoghi in cui viene erogato il servizio

Cosa serve

Non è richiesta alcuna documentazione

Tempi e scadenze

Le fasi dell’erogazione del servizio sono da concordare con il referente del progetto

Contatti

Ulteriori informazioni

Non sono disponibili ulteriori informazioni

Altri contenuti che potrebbero interessarti

Contenuti filtrati per: